Settembre

22

Gio

23

Gio

24

Ven

25

Sab

26

Dom

27

Lun

28

Mar

29

Mer

30

Gio

Ottobre

01

Ven

02

Sab

03

Dom

04

Lun

05

Mar

06

Mer

07

Gio

08

Ven

09

Sab

10

Dom

11

Lun

12

Mar

13

Mer

14

Gio

15

Ven

16

Sab

17

Dom

18

Lun

19

Mar

20

Mer

21

Gio

22

Ven

23

Sab

24

Dom

25

Lun

26

Mar

27

Mer

28

Gio

29

Ven

30

Sab

31

Dom

Novembre

01

Lun

02

Mar

03

Mer

04

Gio

05

Ven

06

Sab

07

Dom

08

Lun

09

Mar

10

Mer

11

Gio

12

Ven

13

Sab

14

Dom

15

Lun

16

Mar

17

Mer

18

Gio

19

Ven

20

Sab

21

Dom

22

Lun

MEMO. Piccoli appunti di… trucco

Teatro Sociale Channel

Sabato 20 Marzo

ore 18:30

Acquista i biglietti

Info

sabato, 20 marzo – ore 18.30

MEMO. Piccoli appunti di… trucco

I “trucchi” del mestiere

a cura di Chiara Radice, truccatrice
con Davide Marranchelli e Camilla Grasso, modella

Il trucco c'è e si vede? In teatro è proprio così! Gli spettatori devono poterlo notare anche a distanza. Tutto diventa più grande, più colorato, più evidente. Il trucco deve essere d'aiuto per attori e cantanti, per poter esprimere al meglio il personaggio che interpretano. Giocando con volumi, ombre e colori si può creare un trucco diverso per ogni artista: cattivo, buffo, bellezza e invecchiamento. Basta dare spazio alla creatività!


BIOGRAFIA CHIARA RADICE

 

Classe 1987, "brianzola".

Sono da sempre affascinata da tutto ciò che è creativo e colorato.

Terminati gli studi artistici (liceo artistico e scenografia all'Università di Brera) mi sono buttata nel mondo del teatro attraverso l'arte del trucco. Quello che più mi incuriosiva era l'idea di dare vita esteticamente ai personaggi in scena. Nel 2009 ho seguito il corso di "Trucco e Parrucco" all'Accademia del Teatro alla Scala.

Grazie a questa esperienza mi sono appassionata totalmente a tutto ciò che riguarda trucco e parrucco: effetti speciali, moda, cinema, body painting, cosmesi e molto altro ancora… ma soprattutto teatro! La soddisfazione maggiore è poter vedere in palcoscenico queste "creature" nate dalla fantasia del regista e trasformate in realtà grazie anche al trucco.

Approfondimenti